Italia’s Got Talent: su Sky Uno partono i live

| 30 aprile 2015 | 0 Comments

Italia’s Got Talent: su Sky Uno partono i live

Da oggi partono i live di «Italia’s Got Talent» su Sky Uno Il giudice Littizzetto: «Così diamo un bel messaggio a tutti»

Per ciò che resta del talento «sgrezzato» in giro per l’Italia, c’è un palcoscenico grande come un’astronave.

Non hanno risparmiato nell’ultimo miglio quelli di Italia’s Got Talent, lo show che da quest’anno su Sky Uno ha cambiato vestito e soprattutto filosofia.

I fuochi d’artificio per la prima semifinale live di stasera li ha descritti con cura Luciana Littizzetto: «Pim, pum, pam, sembra di stare a Beirut».

Con Claudio Bisio, Nina Zilli e Frank Matano, compone la giuria amalgamata bene e, assieme alla conduttrice Vanessa Incontrada, si troverà di fronte lo spettacolo d’arte varia intravisto nelle prime sette puntate di audition: da 15 mila aspiranti, sono rimasti 28 arditi che, tra oggi e giovedì prossimo, si giocano al televoto i dodici ultimi posti per la finalissima del 14 maggio.

A chi vince non va malissimo: oltre a un assegno da 100 mila euro, esibizione garantita al V Theater di Las Vegas. Intanto, da queste parti si rivedranno quelli che più hanno colpito: ballerini tristi, contorsionisti allegri e ancora baby-acrobati, ugole d’ore e crew bizzarre, come certi ragazzi che se la spassano in tuta mimetica e tacchi a spillo.

Di certo, in base ai numeri, il risultato è decisamente piaciuto: picchi di oltre quattro milioni di spettatori medi, se si sommano Sky Uno e le repliche su Cielo. Nell’affollatissimo panorama dei talent, lo show ha così trovato una personalissima angolatura per osservare il Paese: «Ha un suo stile originale, è il racconto di un sogno», dice Andrea Scrosati, vicepresidente per l’area intrattenimento di Sky.

E «racconto» è la parola-chiave: nella componente narrativa si nota lo scatto rispetto alle precedenti edizioni.

Al punto che Bisio può pure azzardare: «Dico da spettatore che questa è la tv del futuro, ma dalle semifinali ci sarà un po’ di cialtroneria che finora è stata tagliata…».

Per questo, il suo «sarò il vostro Morgan» è un proclama bellicoso: c’è da fidarsi, si va in onda nella stessa arena che fu di X Factor.

L’upgrade nelle nuove esibizioni va di pari passo all’ambizione più alta che si è dato il programma: «Non siamo pedagogisti, ma facciamo una cosa buona: gente sana che si sbatte per farcela, in un momento così distruttivo è un messaggio figo», ammette il giudice Littizzetto.

A dirla tutta, è sembrata un po’ buonista durante le selezioni, ma assicura che non sia una posa: «Non insultare chi si mette a nudo su un palco non è buonismo ».

Da escludere, comunque, che ci siano troppe carezze nella coda satirica condotta da Rocco Tanica e Lucilla Agosti intitolata Italia’s Got Veramente Talent?. Nel complesso, risate da alternare a qualche lacrimuccia sparsa qua e là: ricorderanno pure Beirut, ma le serate in arrivo parleranno tanto di noi.

Questo Paese, in fondo, ha ancora talento.

Tags:

Category: Sky TV

Commenta articolo


Sex Chat Live Jasmin WP-Clear 3.0 Theme