Italia’s Got Talent: Sky va a caccia di talenti

| 10 marzo 2015 | 0 Comments

Italia’s Got Talent: Sky va a caccia di talenti

Che fegato ha lo strambo fachiro capace di «limonare» col suo iguana: è più coraggioso delle ragazze che ballano appese a testa in giù.

Due baby rapper calabresi sfidano in rima i pregiudizi, poi ecco l’addestratrice slovacca di cane ceco: sul palco quasi un inno alla riunificazione. In questo spettacolo di arte varia c’è ogni sfumatura di talento, dal più bislacco e cialtrone a quello vero e raffinato, ma la novità è tutto il contorno: la nuova edizione di Italia’s Got Talent, show che Sky ha strappato a Canale 5 e cucito su misura al suo giovedì sera, ha tagliato il cordone ombelicale con la vecchia cara Corrida. Nel bancone della giuria troneggiano Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli, conduce Vanessa Incontrada e, alla fine, il programma sembra nuovo di zecca.

È lontano dagli strepiti del passato anche davanti a certi concorrenti grossolani. Nella lunga anteprima data in pasto alla stampa ieri, il talent è diventato «un racconto »: «Una storia fatta di storie per mostrare l’Italia», secondo il produttore Lorenzo Mieli. Obiettivo dichiarato è toccare al cuore le famiglie, raggiungere un pubblico più largo dei soliti affezionati Sky, ma con «taglio innovativo e contemporaneo».

Sette puntate registrate durante le audizioni in giro per l’Italia, prima dei tre live finali a Milano, e uno schema che si ripete: montaggio serrato per raccontare l’umanità prima e dopo l’esibizione, scrittura azzeccata per scavare nei personaggi e, poi, palla ai giudici che mai si prendono sul serio.

A partire da quel mattacchione di Matano, che ha un vantaggio rispetto al resto della brigata: «Venendo da Internet sono a mio agio, dietro al bancone mi sento come sul divano di casa».

In centinaia di ore di girato, la Zilli ha esaminato di tutto e di più: acrobati, danzatori, trampolieri, imitatori. E poi ancora comici, addestratori di animali, atleti, contorsionisti, prestigiatori, attori, musicisti: «Avevano cento secondi per convincerci e passare alla fase successiva — racconta la cantante –.

Per questo è un varietà Ogm, geneticamente modificato: sono i concorrenti a far spettacolo». Si parte dopodomani, nel giorno prediletto che fu di X Factor e MasterChef, e Bisio si abituerà presto a dar le spalle al pubblico: «Avere la gente dietro alla pelata è una novità ed è strano non stare accanto a Vanessa», dice. La coppia vorrebbe rilucidare i fasti di Zelig, ma qui la Incontrada dirige il traffico, è un Caronte che raccoglie le emozioni e le traghetta sul palco: «Parlando coi concorrenti, ho imparato qualcosa di me, di quanto sia importante custodire i sogni».

A stupirla, pure la Littizzetto, assente alla presentazione perché l’influenza pare averla ridotta a un comodo «straccetto da benzinaio»: «Vedrete una Luciana diversa. Fa meno battute ed è protettiva nei confronti delle persone». Ecco: pescando il talento di cui l’Italia è (o pensa di essere) piena, il cast vuole far vincere proprio la gente.

Autentica, determinata, a volte pure qualcosa in più: una settimana fa un caporale dell’esercito si è beccato cinque mesi perché nel 2012 si era finto malato pur di imitare gli uccelli in tv.

Tags:

Category: Sky Fox

Commenta articolo


Sex Chat Live Jasmin WP-Clear 3.0 Theme