Record ascolti canale dedicato Star Wars: Sky Cinema

| 16 gennaio 2014 | 0 Comments

Record ascolti canale dedicato Star Wars: Sky Cinema

Giardinetti davanti a una scuola elementare. I bambini si lanciano in uno scontro a colpi di spada, tenendo stretti nei pugni i loro bastoni. Un classico.

Poi all’improvviso uno urla: «Che la forza sia con teee!».

E scopri che si sono trasformati in Luke Skywalker e Obi-Wan Kenobi, Han Solo e Darth Vader. Stanno giocando a Guerre Stellari. Ma come è possibile che una saga nata 37 anni fa sia ancora così amata? Di sicuro c’è una buona quota di fan storici di George Lucas che dal 1977 coltiva il mito di Star Wars e lo tramanda di generazione in generazione.

Ma adesso sta succedendo qualcosa di diverso, di più grosso. L’Italia, ma non solo, si sta preparando all’arrivo della nuova trilogia, quella annunciata dopo il clamoroso passaggio della Lucasfilm alla Disney e diretta da un genio della fantascienza comeJ. J. Abrams, ideatore di serie culto come Lost e già regista degli ultimi due Star Trek. Si svolgerà una trentina di anni dopo l’Episodio VI e questo rende la cosa ancora più intrigante visto che permetterà di rivedere sullo schermo gli attori storici della prima trilogia, a partire da Mark Hamill, Carrie Fisher e Harrison Ford, che potrebbero essere affiancati da volti supernoti del cinema di oggi come Michael Fassbender e Ryan Gosling. L’Episodio VII arriverà a dicembre del 2015 e si cercherà di fare uscire gli altri nei successivi due anni, in modo da chiudere nel 2017 e festeggiare il 40° anniversario dal primo film.

La Disney sta ovviamente caricando l’ambiente, cosa che le riesce sempre molto bene: l’intero canale che Sky Cinema all’inizio dell’anno ha dedicato a Star Wars (con ascolti mai visti per un temporary channel) ne è una prova. Ma sono tanti i segnali che mostrano l’arrivo di una nuova Star Wars-mania. Giusto qualche giorno fa Peter Mayhew, l’attore che interpreta il mitico Chewbecca, ha messo in rete una serie di scatti realizzati durante le riprese della prima storica trilogia: da Harrison Ford che si punta contro una pistola laser al robot C3PO che prende il sole. Immagini divertenti e inedite che hanno subito fatto il giro del mondo.

Poi ci sono le mostre: al Museo del Manifesto Cinematografico di Milano fino al 78 febbraio c’è Il Mito: da Guerre Stellari a StarWars, che il 26 gennaio festeggerà gli oltre 10 mila biglietti venduti finora con una parata in costume dalla stazione centrale a via Gluck; il 15 febbraio a la Cité du Cinéma di Saint Denis a nord di Parigi aprirà la prima mostra interattiva per rivivere l’avventura della saga.

Non basta.

Multiplayer.it Edizioni ha appena annunciato la pubblicazione a partire da febbraio di una serie di nuovi libri targati Star Wars: si parte con la conclusione della fortunatissima saga ispirata al videogioco The Old Republic, StarWars Sterminio.

Ma come fanno Luke Skywalker e i cavalieri Jedi a piacere anche ai bambini? «In realtà l’Italia non è tra i paesi più affezionati a Star Wars — racconta Filippo Mazzarella, critico cinematografico ed esperto della saga — ma vista l’attesa dei prossimi film, che non è mai stata tanto grande, qualcosa potrebbe cambiare. Star Wars piace anche ai bambini perché negli anni sono stati fatti i giusti ritocchi per rendere moderno anche un film del ‘77, compresi gli effetti speciali. E poi George Lucas ha sempre saputo essere moderno, al di là del tempo».

Tags:

Category: Offerte Sky cinema

Commenta articolo